Finale Champions League 2014: ecco cosa vedere a Lisbona

Siete pronti per la finale di Champions League 2014 del 24 maggio fra Real Madrid e Atletico Madrid? Per tutti coloro che fossero a Lisbona, ecco qualche consiglio su cosa andare a vedere nella capitale della Portogallo.

Tifosi di calcio, tutti pronti per la finale di Champions League 2014? Come di sicuro saprete si terrà sabato 24 maggio a Lisbona e sarà particolare in quanto si tratterà di un derby in casa: a scontrarsi saranno infatti il Real Madrid e l'Atletico Madrid. Per quanto riguarda l'orario della partita, inizierà alle 20:45: il match si terrà allo stadio di Lisbona ed è la prima volta nella storia della Champions League in cui la finale può anche configurarsi come un derby cittadino. Potrete vedere la finale di Champions League sui canali a pagamento di Mediaset Premium e Sky, ma fortunatamente sarà visibile anche in chiaro a partire dalle 20:30 (collegamento prepartita) su canale 5. Se invece volete vederla in streaming, dovrebbe essere visibile in chiaro sul sito di Sportmediaset o se usate la pay tv, la dovreste vedere con Sky Go e Premium Play. Ma c'è anche un altro modo per vedere questa partita: essere direttamente a Lisbona, allo stadio. Però che senso ha andare fino a Lisbona per vedere la finale di Champions League e non visitare anche la città? Ecco perché andiamo a vedere cosa vedere e visitare a Lisbona.

Cosa vedere a Lisbona


Lisbona

Lisbona è la capitale del Portogallo, ma non solo: è una città di antica storia e cultura, che vanta un patrimonio artistico notevole, non solo europeo, ma anche arabo. Quindi in realtà di cose da fare e vedere a Lisbona ce ne sarebbero tantissime, tutto dipende da quanti giorni avete a disposizione. Dunque, per i più golosi c'è l'Antigua Confeitaria de Belem, nel famoso quartiere di Belem, sulle sponde del Tago: è una pasticceria storica, molto famosa. Visto che vi trovate nel quartiere di Belem, non dimenticate di andare a visitare il Monastero dos Jerònimos, il Padrão dos Descobrimentos e la Torre di Belém, creata per essere faro e fortezza del porto di Restelo (da qui partì Vasco da Gama). L'architettura di questo quartiere è quella gotica, nota come stile Manuelino.

Da non perdere anche la visita al Castelo de Sao Jorge, si trova sull'acropoli della città antica e domina l'Alfama, il quartiere più antico della città e anche l'unico sopravvissuto al terremoto. Da visitare anche la Praça Marquês de Pombal dal quale poi parte anche il parco più grande della città, il Parco Eduardo VII, con tanto di giardino botanico. Abbiamo già parlato del Monastero dos Jerònimos, altro esempio di architettura manuelina dove si trovano testimonianze di illustri portoghesi, come Vasco da Gama, Luis Vaz de Camoes, Fernando Pessoa e Amalia Rodrigues.

Se andate a Lisbona dovete anche assolutamente andare a vedere il Cristo Rei, riproduzione più piccola del Cristo Redentore di Rio de Janeiro. E ricordate che nella città vecchia potete sempre ascoltare dal vivo la musica del fado. Inoltre ricordatevi anche degli altri quartieri di Lisbona: Baixa, in stile neoclassico con la Praca do Rossio, la Praca do Commercio e l'Elevador de Santa Justa; il Bairro Alto, quartiere del divertimento e degli artisti; il Chiado, quartiere raffinato ricco di negozi e teatri; l'Alfama, quartiere di stretti vicoli e tram.

Foto | GiovanniSighele

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail