Bibione, Bandiera Blu 2014 e prima spiaggia d'Italia senza fumo

Progetto "Respira il mare” di Bibione in Veneto, per eliminare le cicche di sigaretta dal bagnasciuga.

In volo su Bibione.

Bibione, una delle 7 spiagge dl Veneto ad aver ottenuto il riconoscimento della Bandiera Blu della Fondazione per l'educazione ambientale (qui l'elenco con tutte, ma proprio tutte le Bandiere Blu 2014), è diventata la prima spiaggia smoke free d'Italia.

Con l’estate 2014, dalla prima fila di ombrelloni e fino alla riva del mare, per intenderci, su tutto il bagnasciuga, non sarà più possibile fumare. Addio ai mozziconi abbandonati sulla battigia e un nuovo passo avanti per una vacanza di autentico benessere, nel rispetto degli ospiti e dell’ambiente circostante, entrambi protagonisti assoluti dello sviluppo sostenibile di questa località veneta.

Il progetto, titolo “Respira il Mare”, è nato per volontà dell'Amministrazione e dei tanti operatori economici locali. Un esempio concreto e lampante, che anche in Italia è possibile programmare ed innovare. Basta volerlo e saperlo fare.

“Non si tratta assolutamente di un progetto contro i fumatori, spiega il sindaco di Bibione, ma una scelta in favore dell’ambiente, dei tantissimi bambini che da sempre giocano con la sabbia in riva al mare e degli amanti delle lunghe passeggiate ossigenanti".

Condivido il progetto al 100%. Un sogno, poter arrivare in spiaggia e sdraiarsi sul telo, senza dover prima setacciare la sabbia per bonificarla dai rifiuti dei soliti incivili (attentissimi alla pulizia degli hotel, salvo poi lasciare rifiuti fuori dalle mura domestiche). La solita esagerata bacchettona e proibizionista? Quelli di Bibione hanno calcolato che il 27 per cento dei rifiuti raccolti in spiaggia è rappresentato da mozziconi di sigarette.

Specifiche azioni di sensibilizzazione sono state attivate da Bibione Spiaggia che ha provveduto a realizzare materiale informativo, aumentare il numero dei posaceneri da collocare lungo la spiaggia, posizionare un cartello che indica l’inizio della no smoking area, installare contenitori trasparenti per la raccolta dei mozziconi da parte di bagnini e turisti.

Chi vorrà fumare potrà naturalmente continuare a farlo, ma sotto al proprio ombrellone. Le sanzioni ai trasgressori sono previste dal regolamento redatto dal Comune, anche se poi si contata sulla sensibilità e collaborazione dei fumatori.

Bibione in Veneto

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail