Amsterdam: coffee shop vietati agli stranieri

Un coffee shop di Amsterdam

Dal 2012 giro di vite per i consumatori di cannabis in visita in Olanda: l'ingresso ai coffee shop, secondo una proposta di legge, sarà infatti vietato agli stranieri.

Anche gli olandesi stessi, per accedere ai locali - che diventeranno, in pratica, dei circoli a numero chiuso - dovranno registrarsi ed ottenere un permesso, il wietpas, che garantisce l'ingresso esclusivamente allo shop dove si è registrati. Ogni locale, inoltre, potrà avere non più di 1.500 "associati".

Inutile dire che in molti si oppongono al divieto, Amsterdam e i gestori dei coffee shop in primis: si teme infatti un calo nel flusso dei turisti e un aumento della criminalità legata al narcotraffico.

Via | Aduc, Corriere.it, Repubblica.it
Foto | dfarrell07

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: