Destinazioni in Africa: le Mauritius low cost


Una buona notizia per gli amanti dei paradisi terrestri come questo arcipelago africano che emerge, però, nell’Oceano Indiano, impossibilitati ad andarci spesso per l’elevato costo dei voli. Il governo locale, infatti, insieme con una cordata di imprenditori privati, potrebbe dar vita a una compagnia aerea low cost per contrastare il monopolio, finora assoluto, di Air Austral e Air Mauritius.

Purtroppo, però, riguarda solo i voli della regione e non quelli intercontinentali: presto quindi potrebbe passare da 90 a 60 euro un biglietto da Reunion a Mauritiurs grazie alla nuova Skipper Sky e successivamente gli abbattimenti dei costi potrebbero arrivare anche fino al 50%!

Inoltre, se l’iniziativa dovesse rivelarsi vincente, il progetto prevede di estendere la compagnia anche a Seychelles, Mayotte, Comore, Sud Africa, Maldive e Madagascar: le trattative con i governi di questi Paesi per farsi rilasciare i diritti di volo sarebbero già state avviate.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail