Zanzibar: ripartiti i 180 italiani bloccati per un guasto all'aereo

Disavventura per 180 turisti italiani, rimasti bloccati a Zanzibar a causa di un guasto all'Airbus A320 della Meridiana che domenica mattina alle 8 avrebbe dovuto riportarli a casa, a Bologna. Il volo è stato cancellato, e per gli sventurati - tra cui anziani e bambini - è iniziato un periodo di incertezze e disagi.

Alcuni hanno infatti raccontato a Repubblica:

"Senz'acqua, senza assistenza, in condizioni disumane, e senza informazioni sul prossimo decollo"

Nel pomeriggio il gruppo ha contattato la Farnesina e il consolato, ed è stato trasferito in alcuni hotel della zona per trascorrere la notte, senza bagaglio. Meridiana ha fatto sapere:


"Si sono accavallati una serie di problemi, quando un aereo si ferma essendo noi una piccola compagnia si blocca tutto il programma dei voli. A un certo punto della giornata abbiamo potuto fornire il massimo dell'assistenza, spostando i passeggeri in hotel a cinque stelle"

Purtroppo anche il secondo aereo, inviato in soccorso del primo, si è guastato e quindi anche la seconda partenza fissata per le 3.30 del mattino è stata annullata.

Fortunatamente tutto si è risolto all'alba, quando i turisti sono riusciti a ripartire alla volta dell'Italia.


    “Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita”.

TANZANIA-ZANZIBAR-FISHING

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail