Cosa fare sei si perde (o ci rubano) il passaporto all'estero

Niente panico. Anche quando si perde il passaporto all'estero c'è sempre il modo di tornare in Italia.

Il passaporto finlandese, frutto del genio di un fantasioso avvocato finlandese!

Quando il Boeing 777 della Malaysia Airlines è scomparso dai radar di controllo, si era diffusa la notizia che a bordo ci fosse anche un cittadino italiano. Fortunatamente per lui, quasi subito si è saputo che il nostro connazionale non era a bordo di quell'aereo, ma qualcun altro aveva utilizzato il suo passaporto.

Cosa fare quando perdiamo o ci rubano il passaporto all'estero.


Denuncia alle autorità locali;

è la prima cosa da fare, anche se ci porterà via del tempo, perché ci troviamo in un paese dove la burocrazia è più lenta che in Italia (sembra impossibile, ma esistono paesi dove sono più lenti di noi). Anche se nervosi e preoccupati, meglio essere gentili e molto pazienti, adeguandosi ai ritmi locali.

Recarsi al consolato; con il documento che attesta lo smarrimento o il furto, 2 fotografie (uguali, frontali, a colori formato 35 x 40 mm, ...), il titolo di viaggio del richiedente, la ricevuta del pagamento del costo del documento (ad oggi di € 1,34). Quindi si compila un'altra denuncia di smarrimento o furto in consolato, e si aspetta il tempo necessario che il consolato emetta il documento provvisorio di viaggio, o E.T.D. (Emergency Travel Document).

Consolato italiano non presente


Se nel paese dove ci troviamo non è presente il Consolato italiano, abbiamo il diritto di recarci ad un altro consolato della UE, per ottenere il nostro E.T.D.. E visto che siamo italiani, e l'arte dell'arrangiarci la conosciamo benissimo, nessun problema anche se non sappiamo parlare il polacco o il tedesco.

Sul questa pagina del sito del Minestero degli Esteri, potete verificare se nel paese destinazione del vostro viaggio, esiste un ufficio di rappresentanza italiano. Per esempio, nel Mali non ci sono rappresentanze italiane, ma sono quasi certa che ne esista una francese.

Consigli pratici


Quando si viaggia all'estero è buona norma portare con se fotocopie di tutti i documenti di viaggio, trasportandole in modo diverso che i documenti originali. Poter presentare la fotocopia del passaporto smarrito, faciliterà le pratiche.

In caso di difficoltà o urgenza, si può anche provare a contattare il vettore di viaggio aereo; in alcuni casi è bastato mostrare la denuncia di smarrimento e furto, per essere ammessi a bordo.

Vedi anche ESTA per viaggiare negli USA, il passaporto on-line, e il visto per l'Australia (on-line e gratuito!).

Passaporti italiani

Foto Luigi Rosa.

  • shares
  • Mail