Primavera in Giappone all'ombra dei sakura

blossom

Mancano poche settimane all'equinozio di marzo, che segna l'inizio della primavera, la stagione della fioritura degli alberi. In Giappone, l'arrivo della primavera è un momento magico, perchè fioriscono i sakura, i ciliegi giapponesi simbolo del Paese.

Ogni anno, la Japan Weather Association - agenzia metereologica giapponese - dà le sue previsioni sulle date di inizio e piena fioritura dei sakura in tutto il Giappone. In base a queste date, numerose agenzie di viaggi organizzano ogni anno i cosidetti sakura tour, visite ai parchi e ai giardini in fiore più belli dell'isola. Da Tokyo a Nara, da Osaka a Kyoto, da Hiroshima a Nagoya, tante sono le città che regalano ai giapponesi e ai turisti questo spettacolo meraviglioso, che nel periodo marzo-aprile raggiunge il picco massimo perchè corrisponde alla piena fioritura del Higan sakura, il fiore di ciliegio. Solitamente la fioritura inizia a gennaio ad Okinawa e finisce ad Hokkaido verso maggio. Tuttavia, è davvero difficile prevedere con precisione il periodo di fioritura, perchè tutto dipende dagli agenti atmosferici che si presentano ogni anno.

Per i giapponesi la fioritura dei ciliegi è un momento importante, legato ad una tradizione, l' Hanami. Letteralmente tradotto come "ammirare i fiori", l'Hanami è un'usanza millenaria che consiste nel godere della bellezza della fioritura primaverile degli alberi, un momento molto sentito, tanto da provocare vere e proprie migrazioni di giapponesi nelle 60 località più famose del Giappone. Una giornata di bellezza e relax - veramente rara per il giapponese - trascorsa all'ombra dei sakura, su tappeti di petali di ciliegio, a mangiare, bere e stare con gli amici fino a notte fonda (Yozakura).

  • shares
  • Mail