Airlander, la nuova frontiera del volo commerciale

Presentato il 28 febbraio scorso l'Airlander, il più grande "coso" che vola del mondo.

Airlander, tecnicamente un velivolo ibrido che combina le caratteristiche dei dirigibili con quelle degli aeroplani (o forse degli elicotteri), il "coso" che si vede nella fotografia, ha fatto il suo debutto il 28 febbraio scorso, quando è stato presentato nel suo hangar di Cardington, in Inghilterra.

Airlander è lungo come un campo di calcio, pieno di elio come un palloncino, può rimanere in volo per tre settimane e, per alcuni analisti economici, potrebbe semplicemente cambiare il modo di viaggiare in tutto il mondo. Airlander, un mega - dirigibile per i voli ad alta quota, è prodotto dalla britannica Hybrid Air Vehicles Ltd.

Tra le altre caratteristiche, registro la capacità di resistere ai colpi delle armi da fuoco leggere, e quella di atterrare su qualsiasi terreno; che si trovi in Antartide o nel deserto del Sahara, non fa differenza per il "coso".

Il concept,un "Multi-Intelligence Vehicle Long Endurance" qualsiasi cosa significhi, è stato sviluppato per l'esercito americano , ma poi, causa crisi economica e tagli di bilancio, il governo USA lo scorso anno lo ha abbandonato, vendendolo per soli 301.000 ad una società britannica, che ne sta continuando lo sviluppo. Data prevista per il primo volo commerciale, il 2016.

Ora resta da vedere chi avrà più successo; se l'Airlander, il coso dei viaggi lenti ed eco-sostenibili, o lo SpaceShip, che punta alla velocità e all'assenza di gravità.

Airlander

  • shares
  • Mail