Ora Air France vuole il potere di veto sulla trattativa Alitalia-Etihad

Air France, che non ha partecipato all'ultimo aumento di capitale, vuole il potere di veto sull'affare Alitalia-Ethiad.


iframe width="586" height="330" src="//www.youtube.com/embed/gzVvUejl_4o?rel=0" frameborder="0" allowfullscreen>

Air France vuole il potere di veto sull'ingresso di nuovi soci nel capitale sociale di Alitalia, è quanto si apprende da Il Messaggero.

Immediato il collegamento con Etihad, che sta analizzando i documenti dell'ex compagnia di bandiera italiana, prima di fare la propria offerta, che si aspetta possa esser fatta tra aprile e maggio.

La previsione di un potere di veto sarebbe stata richiesto da Air France nell'ultima assemblea societaria del 18 febbraio scorso, durante la quale è stato eliminato l'obbligo per i soci di lanciare un’ OPA in caso di variazione di soci o patti parasociali che avessero superato la soglia del 50%. Modifica questa, dettata dalla volontà di favorire l'ingresso di Etihad.

La richiesta di Air France sarà valutata dai soci nella prossima assemblea, anche se non si capisce come possa passare, dopo che Air France, non aderendo all'ultimo aumento di capitale, è scesa dal 25% al 7%.

Due le ipotesi che si possono fare al riguardo; far ritardare l'ingresso degli arabi nella compagnia italiana (il tempo è denaro), oppure Air France ci ha ripensato (vedi video), è sta effettivamente riconsiderando l'ipotesi di acquistare Alitalia.

Embraer ERJ-175LR Alitalia

Foto Luccio Errera.

  • shares
  • Mail