Trenitalia abbandona la Valle d'Aosta; tagliato il 70% dei treni

Trenitalia taglia il 75% dei collegamenti regionali della Valle d'Aosta. A partire dal 2 marzo.

Questo video rischia di diventare un documento storico, di un'epoca che non c'è più; quella dei paesi e delle comunità alpine collegate con gli eco sostenibili ed economici (come ci è stato sempre raccontato) treni delle nostre (ex) ferrovie.

A decorrere dal 2 marzo 2014, tagli ai treni sulla Aosta-Torino decisi unilateralmente da Trenitalia, che toccano circa il 50% delle corse sulla Aosta - Ivrea e il 70% sulla Aosta - Pré Saint Didier.

Tagli, che se consideriamo l'intera regione della Valle d'Aosta, arriveranno a pesare complessivamente per il 70%; una vera e propria ecatombe per il trasporto ferroviario della regione alpina.

Dal canto suo Trenitalia lamenta la mancata stipula di un contratto di servizio per il 2014, che definisca quantità e caratteristiche dei servizi e ne assicuri il relativo pagamento, e dichiara di vantare crediti per servizi erogati negli anni 2011, 2012 e 2013 che assommano a oltre 70 milioni di euro.

Via AostaCronaca.
Treno in val d'Aosta

  • shares
  • Mail