Attenzione al rischio valanghe sulle Alpi

Tanta neve, e alte temperature. Un mix ideale per le valanghe sulle nostre Alpi

Il video è stato girato giovedì 6 febbraio intorno alle 14.15, sui 1.300 metri di Moso in Passiria (Moos in Passeier in tedesco), in Alto Adige.

Immagini impressionanti di una valanga che viene giù dalla montagna, prima quasi come un simpatico sbuffo di neve, poi come una minacciosa colata bianca di "lava", capace di trascinare via tutto.

Per fortuna non si è registrato nessun ferito, e solo una fattoria è rimasta leggermente danneggiata. Ovviamente, per le condizioni nevose, le autorità poi hanno fatto evacuare 15 persone da quella zona a scopo precauzionale.

In quella stessa settima mi trovavo a sciare nelle vicine montagne del Trentino, e anche lì c'era tanta neve (ha nevicato 5 giorni su 6, sigh!), e temperature alte (il termometro della stazione dei 1.400 alle 14 segnava 4 gradi).

In queste condizioni pericolo valanghe, quindi evitiamo di metterci i situazioni potenzialmente pericolose, per noi e per gli altri sciatori, e confidiamo che dovunque siano ben organizzati, come dove mi trovavo io, con elicotteri che sorvolavano le cime per provocare slavine controllate.

Moso in Passiria 2


Moso in Passiria per la sua attenzione a favorire il turismo sostenibile e la mobilità dolce fa parte del consorzio delle "Perle delle Alpi". Località bellissime, sia con la neve, sia senza la neve.

Moso in Passiria

Via Storyful.com
Foto Wikimedia Commons.

  • shares
  • Mail