Bit 2014: rilancio annunciato, nuove iniziative e giovani speranze

Dopo un paio di edizioni in sordina, il bilancio per la Borsa Internazionale del Turismo è finalmente tornato positivo. Tre giorni intensi in Fiera a Milano, con i padiglioni sempre affollati: oltre mille buyer per 20.400 incontri d'affari.

unnamed (34)

Circa 62.000 presenze nei padiglioni Italy e The World, sistemati con più intelligenza logistica. Meno stands, più raccolti, di modo da non lasciare "buchi" e spazi disertati e vivere l'evento più a misura d'uomo.

unnamed (32)

Più concentrazione sugli operatori di mercato (grazie al trade b2b). Più fluida anche la registrazione ed il passaggio agli ingressi, dove il sistema di prenotazioni ha funzionato perfettamente.

Il Direttore Exhibitions di Fiera Milano, Marco Serioli, ha dichiarato soddisfatto: "Con questi risultati Bit riacquista definitivamente il ruolo di protagonista nazionale del turismo".

L'Expo 2015, nonostante le tante polemiche sui lavori in ritardo, sullo sfondo fa luce. Sulla stessa linea, infatti, Alberto Corti, responsabile del Settore Turismo di Confcommercio:

"Partecipo a Bit da 28 anni e dopo alcune edizioni in sordina, sono tornato a vedere finalmente una Bit efficace e propositiva. Sono estremamente contento sia per il settore in generale, sia per la Bit alla quale sono affezionato".

Se nel Mondo, l'ondata medio orientale e asiatica la fa da padrone, in Italia è ancora la Puglia a brillare. Italia Touristica l'aveva già eletta quale ospite del Territorio dell’Anno 2014, con il Salento, che per il secondo anno consecutivo, risulta campione.

Il distacco dal secondo posto è però minore rispetto all’anno scorso. Il Chianti è balzato in avanti superando le Cinque Terre. Questa la classifica: 1° Salento; 2° Chianti; 3° Cinque Terre; 4° Perugino; 5° Cadore; 6° Costiera Amalfitana; 7° Gallura; 8° Versilia; 9° Cilento; 10° Gargano. Puglia, Toscana e Campania si aggiudicano due location a testa, Liguria, Umbria, Veneto e Sardegna se ne aggiudicano una.

Il presidente della regione Puglia Nichi Vendola, alla conferenza stampa #WEAREINPUGLIA ha celebrato la sua terra:

"Mai come in questo momento sono felice di potermi concentrare di meno sulla politica e di più sulle politiche. Sono venuto volentieri alla Bit per parlare di turismo come di una delle eccellenze, del tentativo di dotare la Puglia di una visione delle proprie particolarità e del proprio futuro".

41 le strutture ricettive che si aggiudicano invece l’Oscar dell’ecoturismo 2013, il premio assegnato da Legambiente alle migliori aziende turistiche affiliate all’etichetta Legambiente TurismoBellezzaNatura.

All’evento Innamorati dell’Italia nello stand della Regione Toscana (che detiene in questa edizione il maggior numero di strutture premiate). Tra le Regioni con strutture eccellenti anche Emilia Romagna, Marche, Piemonte, Lombardia, Liguria, Campania, Sardegna, Lazio, Puglia e Friuli Venezia Giulia.

E proprio dalla BIT Legambiente rilancia ed invita a partecipare alla nuova edizione del premio Talento italiano per il turismo, promosso dalla “casa virtuale” dei viaggi in Italia, Talenti italiani. Un riconoscimento nato per valorizzare e diffondere forme di turismo dolce, che non impatta sui territori ma ne valorizza le peculiarità ed eccellenze.

I progetti di giovani, imprese turistiche e persone, le idee e le segnalazioni su luoghi e strutture possono essere inviati fino al 31 marzo 2014 seguendo il regolamento e compilando la scheda di adesione disponibili su talentiitaliani.it

Benvenuto quindi a WeBitMag.it, la nuova piattaforma online di contenuti e servizi per il mondo del turismo pensata per far dialogare in modo strutturato i suoi protagonisti, tutto l’anno.

Sempre più alta infine la partecipazione e l'interesse dei blogger e del mondo social quest'anno. Tanti gli incontri interessanti e molto popolati.

unnamed (33)

Da segnalare senz'altro la seguitissima iniziativa di quattro giovani ma già famosi travel blogger italiani: il lancio di TBnet, la prima media agency italiana che gestisce una rete di travel blogger che scrivono su 18 blog diversi.

Marco Allegri, Francesca Di Pietro, Cristiano Guidetti e Federica Piersimoni puntano all'unione che fa la forza invece della tipica competizione nelle social network wars.

L’obiettivo è quello di dare visibilità a brand e destinazioni sul mercato italiano, utilizzando la forza e l’esperienza comunicativa di blogger più esperti.

Insomma è stata una buona BIT. Un anno ricco di speranze ci attende, e viaggi da leggere o preparare già da domani.

by @RondoneR - Foto | © by Rondone®

  • shares
  • Mail