New York sotto la neve: le foto di Manhattan imbiancata

Un inverno particolarmente nevoso ha colpito la Grande Mela, le immagini

Dopo il freddo polare che ha colpito gli Stati Uniti all'inizio dell'anno, ancora neve a New York: sul Nord-Est infatti sono cadute nuove precipitazioni, che hanno causato disagi in particolare negli aeroporti e alla circolazione stradale.

Le vittime del ghiaccio e della neve sono già due, di cui una nella Grande Mela (un uomo è stato ucciso da un mezzo spazzaneve). Negli aeroporti sono stati cancellati oltre duemila voli e con il passare del tempo si stanno accumulando anche i ritardi.

Il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo ha dichiarato lo stato di emergenza, e come misura precauzionale ha chiuso la statale I-84 che collega la Pennsylvania al Connecticut.

A New York City il sindaco Bill de Blasio ha invitato i cittadini a spostarsi con i mezzi pubblici.

Intanto i mezzi spazzaneve sono già entrati in azione dalle prime ore del mattino, è stata bloccata la raccolta della spazzatura, così come sono stati bloccati i parcheggi alternati. Restano invece aperte le scuole. Lo stato di emergenza è scattato anche in New Jersey, dove il governatore Chris Christie ha anche chiuso gli uffici pubblici e invitato i residenti a non mettersi in viaggio.

In alcune zone di New York c'è stata una carenza di "terribile" di sale, secondo il governatore Andrew Cuomo - leggiamo sul NyTimes -. Lo scorso inverno il Dipartimento di Igiene della città ha usato 346.112 tonnellate di sale antigelo. Quest'inverno, è stato reso noto la scorsa settimana, c'era una scorta di circa 250.000 tonnellate, che però è stata quasi finita anche prima dell'ultima tempesta. Per cui il Dipartimento ha dovuto provvedere ai rifornimenti nelle ultime settimane.

Il maltempo si sta comunque spostando verso gli stati centrali, e l'allerta resta elevata.

New York sotto la neve

New York sotto la neve

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail