Carnevale di Sciacca 2014: la tradizione antica della Sicilia

Il primo a parlarne fu l'etnoantropologo Giuseppe Pitré, oggi, nel 2014 ricade fra il primo e il 4 marzo


Sciacca affacciata sul mare, con i suoi edifici medievali, la pietra di tufo, il porto che si insinua fra le case, i fondali ricchi di corallo, la terra che offre l’acqua calda che sgorga nelle sue celebri Terme. A pochi chilometri dalla valle dei Templi, ricca di colori trasfusi nella sua tradizione di ceramiche dalle tonalità calde e accese come il sole di Sicilia, Sciacca si prepara a celebrare l’edizione 2014, la 114esima del suo carnevale, il più antico di Sicilia, gemellato con altre due celebrazioni: il carnevale di Salvador de Bahia e quello di Misterbianco.

La festa - che ha origine nell'epoca romana, probabilmente si ispira ai Saturnali, e il primo a parlarne fu l'etnoantropologo Giuseppe Pitré - oggi, nel 2014 ricade fra il primo e il 4 marzo. Prende il via, come di consueto, con un gesto simbolico, la consegna delle chiavi della città a Peppe Nappa, la maschera locale.

I carri allegorici, quello di Peppe Nappa in testa, a cui i cittadini saccensi lavorano per mesi e che raggiungono anche altezze di 12 metri, attraversano, in una parata senza transenne, le viuzze del centro storico illuminato fino a sera, i gruppi mascherati ballano e coinvolgono il pubblico, il momento clou è la recita del copione satirico sull’enorme palco delle esibizioni di Piazza Scandaliato.

I festeggiamenti si concludono con il carro di Peppe Nappa, che viene dato alle fiamme, nella piazza, un antico rito, che avviene sotto gli occhi di tutti, con un suggestivo sottofondo di musica barocca dal vivo.
Fra le attività collaterali si segnala la mostra di plastici e bozzetti sul tema dei carri allegorici, al museo del Carnevale.

Sciacca si raggiunge da Palermo attraverso l'Autostrada A29 Palermo -Mazara, uscita Castelvetrano, da qui immettersi nella S.S. 115 direzione Agrigento, svincolo per Sciacca. Da Agrigento, Autostrada Catania -Palermo,svincolo Caltanissetta intraprendere per Agrigento e Sciacca.
In aereo si può optare di fare scalo nel palermitano Falcone-Borsellino a punta Raisi, o all'aeroporto Birgi di Trapani.

(Foto infoagrigento.it)

carnevale

  • shares
  • Mail