Frank Gehry firmerà un grattacielo record nella piazza mito di Berlino

L'archistar canadese, ha vinto il concorso per la realizzazione di un edificio, in un luogo storico per la città di Berlino


Archistar, ovvero architetti star che rendono unici edifici e contrassegnano la toponomastica delle città.

Frank Gehry, il maestro del decostruttivismo, vince sui altri due architetti papabili, Agnieszka Preibisz e Peter Sandhaus, e si aggiudica il progetto di un grattacielo, alto 150 metri, in una piazza mito, Alexanderplatz, incrocio di trasporti, ospita la stazione, già protagonista del romanzo di Alfred Döblin, la piazza è circondata da altre strutture di riferimento per la città di Berlino, come la torre delle televisione, la Fernsehturm, attualmente il secondo edifico più alto d'Europa, il monumento l'Orologio del Tempo del mondo.
Inoltre, come molti angoli della città, porta i segni della riunificazione, a seguito della separazione forzata dopo la seconda guerra mondiale.

In questo humus, il progetto del canadese Gehry, approvato dalla commissione edilizia del Senato del Land, che ha vinto il concorso bandito dall’investitore americano Hines, sarà composta da 39 piani con 300 appartamenti e un albergo.

Il grattacielo verrà ultimato nel 2018, ma se vi trovate a Berlino, potete già ammirare un'opera dell'archistar, ovvero: il palazzo della Dz Bank in Pariser Platz, vicino la porta di Brandeburgo.
(fot da berlin-info.de)
alexanderplatz-sehenswuerdigkeit-4__313l

  • shares
  • Mail