Il Monumento alla rivoluzione della Moslavina, tra i più brutti del mondo (oltre alla statua del Papa a Roma)

Su certi monumenti si potrebbe discutere, su altri c'è un generale accordo. Il Monumento alla rivoluzione della Moslavina, di certo tra i più brutti del mondo.


Uno dei divertimenti di chi passa tanto (troppo?) tempo sulla rete sono gli acronimi, le abbreviazioni, come imho, per dire a mio modesto parere, di solito utilizzato per "stemperare" il tono di un'affermazione, che ad altri potrebbe sembrare forte, falsa o errata.

Ma ci sono casi in cui, si forma una generale e convergente opinione, per cui si perde immediatamente la voglia di utilizzare l'imho, e l'affermazione diventa decisa e perentoria. Come in questo caso, quando affermo che questo monumento rientra di sicuro nella categoria dei monumenti più brutti del mondo. Si può pensarla diversamente?

Questo coso, forse le ali della vittoria sul sole nascente, è il Monumento alla rivoluzione del popolo dalle Moslavina, una regione interna alla Croazia, la cui gente si sollevò durante la II guerra mondiale. Il monumento si trova a Podgaric, un piccolo villaggio croato, che altrimenti rimarrebbe da scoprire solo per la bellezza dei boschi che lo circondano.

E invece Podgaric ha assurto una certa notorietà sul web, grazie al coso, tanto da essere citato dai più famosi siti come la CNN, dal The Guardian, come da quelli meno famosi. Sempre per il suo monumento, tra i più brutti al mondo.

Un "onore", quello di essere stato nominato tra gli 11 monumenti più brutti del mondo dalla CNN, che il coso di Podgaric condivide con la statua di Papa Wojty?a alla stazione Termini di Roma, che al momento si è guadagnata l'attributo di brutta dal 95% dei votanti. (Non avete ancora votato? Cosa aspettate a votare?).

Spomeniks - Monumento alla rivoluzione della Moslavina

Foto Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail