Sochi 2014: cosa fare e come arrivare nella città delle Olimpiadi Invernali

Ci siamo: il 7 febbraio cominciano le Olimpiadi Invernali di Sochi 2014. Ma come arrivare a Sochi? E cosa fare una volta arrivati? Ecco qualche consiglio.

Sochi 2014

Siete pronti per le Olimpiadi Invernali di Sochi 2014? Dal 7 febbraio la cittadina russa di Sochi (o So?i) diventerà estremamente famigliare a tutti noi. Staremo incollati al televisore a vedere le nostre gare preferite (personalmente guarderò il pattinaggio), ma alcuni fortunelli potrebbero anche aver deciso di trascorrere delle vacanze alternative e passare qualche giorno a Sochi, guardando in diretta le gare. Ecco perché adesso andremo a vedere come si arriva a Sochi e cosa fare una volta che si sia giunti lì.

Sochi 2014: come arrivare

Sul sito stesso di Sochi 2014 viene svelato come raggiungere la città. In primis viene sottolineata una cosa importante: mentre coloro che raggiungono Sochi in nave e che soggiornano per meno di tre giorni non hanno bisogno del visto di soggiorno, tutti gli altri viaggiatori (quindi presumo coloro che raggiungono Sochi con altri mezzi o anche via nave, ma che soggiornano per più di tre giorni) avranno bisogno del suddetto visto.

Se volete arrivare in aereo, dovete atterrare all'Aeroporto Internazionale di Sochi (esiste anche il volo diretto Milano-Sochi), sito nel distretto di Adler, lungo la strada per Krasnaya Polyana. In alternativa ci si può appoggiare agli aeroporti di Krasnodar e Gelendzhik. I voli internazionali collegano Sochi a Vienna (Austrian Airlines), Istanbul (Turkish Airlines) e Tel-Avi (Donavia). Per quanto riguarda i voli nazionali, collegano Sochi a Mosca e San Pietroburgo. Una volta in aeroporto, potrete raggiungere Sochi tramite bus (la linea 51 vi porta al centro di Adler; la linea 105 e 124 arrivano alla stazione ferroviaria di Sochi; la linea 135 vi conduce dall'aeroporto a Krasnaya Polyana); taxi (occhio che qui c'è molta confusione, pochi parlano inglese e le tariffe sono variabili: vi conviene prenotate in anticipo e fissare la tariffa, spesso te la cambiano al momento); treno (in occasione delle Olimpiadi, viene costruita una linea apposita che unisce l'aeroporto a Sochi e che potenzia le linee già presenti).

Per quanto riguarda il treno, le due stazioni principali sono quelle di Sochi e Adler, ma ci sono collegamenti con le principali città della Bielorussia e dell'Ucraina. Le destinazioni internazionali comprendono: Kiev, Minsk, Gomel, Kaliningrad e Sukhum. Le destinazioni nazionali sono rappresentate da Mosca, San Pietroburgo, Chelyabinsk, Kazan, Krasnodar, Krasnoyarsk, Novosibirsk, Perm, Rostov-on-Don, Samara e Saratov.

Se volete raggiungere Sochi in auto, potete seguire la M4/E105: si passa da strade a singola corsia ad autostrade, alcune sono molto trafficate. Diciamo che da Mosca ci vanno un paio di giorni, da Krasnodar dalle 5 alle 9 ore, dipende dal traffico. Dall'Europa si può raggiungere Sochi o dall'Ucraina o dalla Turchia, con il traghetto da Trazbon. L'alternativa è l'autobus, la stazione si trova vicino a quella ferroviaria di Sochi e le destinazioni internazionali comprendono Chisinau, Odessa e Sukhum.

Terminiamo infine con la nave, si può scegliere o una nave da crociera o una nave di linea: in entrambi i casi non vi viene richiesto il visto di soggiorno, ma solo per un massimo di 72 ore. Il porto di Sochi lo si raggiunge anche da Trazbon in Turchia.

Cosa fare a Sochi

Ok, adesso siamo arrivati a Sochi, ma cosa fare qui? Oltre a vedere le gare, si intende. Conosciamo meglio questa città. Sochi è una città della Russia meridionale, si trova nel territorio di Krasnodar e si affaccia direttamente sul Mar Nero. Venne fondata nel 1838 dopo una serie di guerre contro i circassi. Durante gli anni dell'Unione Sovietica la città ha subito un netto incremento economico e, soprattutto, turistico. Perché Sochi è prima di tutto una città turistica.

Importante centro di villeggiatura russo, deve la sua fortuna soprattutto a un clima che si discosta alquanto da quello tipico russo. Sochi si trova ai piedi del Caucaso ed è vicinissima alle stazioni sciistiche, motivo per cui è riuscita a diventare la sede della XXII edizione delle Olimpiadi Invernali. La città è molto estesa, soprattutto sulla costa e conta anche numerose frazioni e villaggi, fra cui Adler e Krasnaja Poljana.

Sochi ha un clima che si attesta con una media annuale di 14 gradi. Il rigido clima russo è mitigato dalla bassa latitudine, dalle acque del Mar Nero e dalla catena montuosa a nord. Pensate che il clima è così temperato che qui crescono anche il tè e l'uva. Se vi trovate a Sochi, oltre a fare un giro per il centro cittadino e scattare qualche foto alla stazione, potete passeggiare lungo le spiagge e dare uno sguardo anche al porto.

Intanto gustatevi il trailer delle Olimpiadi Invernali di Sochi 2014:

Via | Sochi 2014

Foto | Rapidtravelchai

  • shares
  • Mail