New York: 7000 voli cancellati per la bufera di neve, è allarme maltempo

Allarme maltempo a New York: a causa della bufera di neve che sta investendo la costa orientale degli Stati Uniti in queste ore, sono stati cancellati 7000 voli.

New York bufera di neve

Una nuova bufera di neve si sta abbattendo in queste ore sulla costa orientale degli Stati Uniti e a farne le spese è anche la città di New York, costretta a causa del maltempo a cancellare ben 7000 voli. Ma non di sola neve si parla, anche il gelo fa la sua parte, visto e considerato che le temperature scenderanno fino a 20 gradi sotto lo zero. Oltre ai voli cancellati, ovviamente, sono anche stati chiusi uffici e scuole.

Allerta meteo a New York e voli cancellati

Come dicevamo, New York è stata costretta a cancellare 7000 voli: la bufera di neve non permette infatti percorrenze sicure. La metà di questi voli cancellati appartengono proprio ai tre principali aeroporti della Grande Mela. Pare che i voli rimarranno bloccati per almeno altri due giorni e non pensiate che solo New York sia sepolta dal gelo e dalla neve: anche Washington DC, Filadelfia e Boston sono rimaste vittime di questa tempesta che ha scatenato l'allerta meteo in ben 13 stati (pensate che nel New Jersey, New York e nel Delaware si parla di stato di emergenza).

Diciamo che New York è una città da evitare d'inverno, specie se si spera di tornare a casa e di non rimanere bloccati dalle tormente di neve. La neve supera abbondantemente i 20 centimetri, il traffico è paralizzato.

Persino il presidente Barack Obama è stato costretto a rimandare alcuni appuntamenti alla Casa Bianca, visto che a Washington nelle prossime ore dovrebbe arrivare la peggior bufera di neve dal 2011. A causa poi della neve e del traffico bloccato, ecco che in molti Stati ci sono problemi con le forniture del gas, il che significa guai ai riscaldamenti. E proprio nel momento di maggior bisogno, tanto che nell'Ohio la popolazione è tenuta ad usare il riscaldamento il meno possibile.

Anche la Florida non sarà esentata da questa bufera di neve. A peggiorare ulteriormente la situazione, dopo l'arrivo della neve, ecco che toccherà a un fronte di aria gelida proveniente dritta dritta dall'Artico. Ciò significa ghiaccio e temperature che arrivano a sfiorare i 40 gradi sotto lo zero. E tutto questo accade mentre la costa occidentale gode di temperature superiori alle medie stagionali: in California ci sono problemi di siccità!

Ecco un video che riprende Manhattan sotto la neve:

Foto | Sackerman159

  • shares
  • Mail