Orio al Serio sospende attività ma i viaggiatori non lo sanno

Per lavori di ristrutturazione della pista d'atterraggio, l'aeroporto sarà chiuso a maggio per 3 settimane.

orioLa notizia al momento è apparsa solo sul sito del Corriere della Sera del 20 gennaio ed è così intitolata: "Orio «chiude» a maggio per tre settimane: ma i viaggiatori non lo sanno". Cosa significa?

In pratica, a causa di lavori di ristrutturazione che riguardano il rifacimento della pista d'atterraggio dell'aeroporto internazionale, tutte le attività verranno sospese e bloccate dal 14 maggio al 2 giugno 2014. Lo riporta anche il comunicato stampa pubblicato stamattina sul sito ufficiale dello scalo: "Si comunica che, in occasione dei lavori di rifacimento della pista dell'Aeroporto di Orio al Serio, tutti i voli saranno sospesi a partire dalle ore 00:01 di martedì 13 maggio 2014 con ripresa della normale attività operativa a partire dalle ore 06:00 di domenica 2 giugno 2014. I passeggeri sono invitati a contattare le rispettive compagnie aeree per le informazioni relative alla riprogrammazione dei voli nel periodo di chiusura indicato".

Con la nota, l'aeroporto delega ogni tipo di responsabilità alle compagnie aeree, che dovrebbero prendersi in carico di informare i viaggiatori che hanno un volo prenotato da quello scalo in quel determinato periodo di tempo, o di anticipare a chi sta comprando  un biglietto in queste settimane, che dal 14 maggio al 2 giugno si parte e si atterra dall’aeroporto della Brughiera.
Come riporta il quotidiano on line, c'è chi lo sta facendo e chi no. "Tra le più diligenti - scrive il Corsera - c’è Blue Air, vettore che collega Bergamo con Bucarest e Bacau che nella pagina dedicata alla prenotazione dei biglietti segnala il trasferimento dei voli su Milano-Malpensa". Chi invece non l'ha ancora fatto è Ryanair o Wizz Air. In particolare, la disinformazione da parte della compagnia low cost più famosa al mondo è abbastanza insolita, visto che Ryanair  gestisce quasi l’80 per cento del traffico passeggeri dello scalo orobico.

Così i passeggeri di queste compagnie aeree continuano ad acquistare biglietti nella settimana "nera" senza sapere come fare per raggiungere Malpensa, una disinformazione che provocherà non poche difficoltà ai viaggiatori che il più delle volta acquistano, assieme al biglietto per il volo, anche una serie di  servizi, come il pullman o il posteggio per l'auto.

 

  • shares
  • Mail