Trasferirsi in Danimarca, una guida pratica

Poche ma essenziali informazioni per andare a vivere nella terra della Sirenetta

CopenaghenOggi ci occupiamo di come fare per trasferirsi in Danimarca, considerato da molti uno dei Paesi europei in cui si vive bene, per lo stile di vita e per alcuni parametri che rendono la qualità della vita ottimale. Tra questi, la distribuzione del reddito – dal 2013 ha adottato il reddito minimo garantito per i cittadini più deboli – la dinamicità nel settore lavorativo, una politica di welfare dignitosa e per un buon Pil individuale. Certo, le tasse sono elevate rispetto ad altri paesi europei, ma in cambio i danesi godono di servizi adeguati e soddisfacenti.

Per spostarsi in Danimarca, paese membro dell’Unione Europea,  è sufficiente una carta d’identità valida per l’espatrio; la moneta non è l’euro ma la Corona danese o Krone, quindi sarà necessario effettuare un cambio di valuta prima di spostarsi. Si parla il danese, ma tutti conoscono molto bene la lingua inglese, quindi per i primi tempi potrete cavarvela anche così. E’ importante comunque imparare il prima possibile la lingua del posto, per avere maggiori possibilità durante la ricerca del lavoro. Altro punto importante è quello di trovare un alloggio, anche provvisorio: vi servirà quando andrete all’Ufficio Immigrazione per  ottenere il CPR Number, o Yellow Card, un tesserino simile al nostro codice fiscale che servirà per qualsiasi cosa, dall’apertura di un conto in banca all’assistenza medica. A differenza della burocrazia italiana, il Cpr arriverà a casa entro massimo 15 giorni.
L’affitto della casa, o di una stanza, è il passo più importante: di solito vi verranno chieste almeno 3 mensilità e un contratto di locazione regolarmente registrato. Sul sito nwetodenmark.dk ci sono molte informazioni e suggerimenti per gli immigrati che sono alla ricerca di un tetto.

Per quanto riguarda il lavoro, numerosi sono i siti sui quali registrarsi e cercare le offerte più conformi al vostro curriculum. Tra i tanti sicuramente uno dei più cliccati è https://www.workindenmark.dk, dal quale potrete attingere anche a numerose informazioni sul mondo del lavoro in Danimarca. Non bisogna dimenticare però che nonostante tutto anche la Danimarca ha vissuto un periodo buio relativo alla crisi economica, facendo crescere il numero dei disoccupati. La domanda è molto alta nel settore dell’IT e in quello farmaceutico e delle biotecnologie. Sul sito kk.dk, invece, troverete molte informazioni se state cercando un lavoro ma non parlate danese.

Visitando numerosi blog di italiani che vivono in Danimarca, un punto a sfavore per il trasferimento riguarda il clima – molto rigido d’inverno – e il carattere dei danesi, prevalentemente rigidi e molto organizzati al dettaglio. Ma sono aspetti molto personali, perciò non vi resta che provare ad andare.

  • shares
  • Mail