Stati Uniti: guida per trasferirsi negli USA

Quello che bisogna sapere se volete trasferirvi negli Stati Uniti d'America

Per secoli, generazioni su generazioni hanno visto negli Stati Uniti la terra felice, dove emigrare in cerca di un lavoro o di un futuro migliore. Ancora oggi molti giovani decidono di andare Oltreoceano, ma la domanda che si fanno tutti è: come fare? Non è semplice, infatti, trasferirsi negli Stati Uniti: occorre una documentazione obbligatoria e tutto un iter da seguire per diventare cittadini americani. Ecco quindi una piccola guida con le informazioni necessarie da seguire.

Innanzitutto, se il vostro sogno dura meno di 90 giorni, sarà necessario soltanto il passaporto e l'ESTA, l'autorizzazione elettronica di viaggio che si fa in Italia prima di partire. Se invece le vostre intenzioni sono ben più lunghe di 90 giorni, è necessario un permesso di soggiorno: le leggi anti-immigrazione molto rigide non permettono infatti di entrare in questo Stato se non si ha un permesso di soggiorno valido. Il visto deve essere specifico al vostro trasferimento: per lavoro o per studio, il visto vi sarà rilasciato dall'ambasciata o il consolato statunitense, oltre alla visita medica.

Se il vostro scopo è quello di lavorare,  è necessaria una Work Visa, il permesso di lavoro. Ne esistono di due tipi, uno temporaneo ed uno definitivo; il più comune è l'H1-B, valido per tre anni. Per ottenerlo è necessario possedere alcuni requisiti previsti dall'Ufficio Immigrazione, tra cui quello di trovare un datore di lavoro in America che si occuperà di una rognosa parte burocratica.

Lo step finale resta comunque la Green Card, la carta che vi consente di diventare cittadini americani la 100%. Ottenerla non è semplice, esistono 3 modi: 1) attraverso l'approvazione da parte dell'USCIS, US Citizenship and Immigration Service della richiesta di rilascio da parte di un familiare; 2) dietro domanda di un datore di lavoro 3) tramite partecipazione al Diversity Visa Program. Quest'ultima appartiene ad una vera e propria lotteria da parte delle istituzioni che ogni anno mettono in palio un tot di Green Card. Per ottenerla basta iscriversi al sito dvlottery.state.gov e sperare di essere i prescelti.

Altro aspetto importante da sapere riguarda la sanità: in America il sistema sanitario non è pubblico, i servizi e le spese sono a carico del cittadino e sono molto alte. Perciò sappiate che ogni servizio, visita o operazione saranno pagati da voi o dalla vostra assicurazione, che è bene fare prima di partire.
Una volta che avrete il visto, potrete cercare lavoro negli uffici di collocamento o tramite siti che offrono lavoro: tra i più famosi, carreers.org, jobcenter.com, craiglists.com.
Il visto permetterà anche di trovare un appartamento; è consigliabile avere dei contatti locali nel posto dove volete trasferirvi, perchè solitamente gli affittuari chiedono garanzie e referenze.

  • shares
  • Mail