Roma (de) capoccia, il tuffo nel Tevere di Mister Ok

Come ogni Capodanno, si rinnova la tradizione del tuffo nel Tevere. Alle 12 in punto del 1° gennaio, quando il cannone del Gianicolo segnerà il primo mezzogiorno del nuovo anno, Maurizio Palmulli salirà sulla balaustra di ponte Cavour e si lancerà. Insieme a lui probabilmente altri temerari.

Questa sarà la ventitreesima volta che Palmulli si butterà nelle acque fredde e, va detto, non pulitissime del fiume che attraversa Roma. Di fatto ha ereditato il “titolo” di Mister Ok da tale Rick de Sonay, un italo-belga che ha in qualche modo inventato questa tradizione dai primi anni del dopoguerra. Il soprannome deriva dal gesto che faceva con la mano prima di buttarsi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: