Le 10 spiagge che dovrebbero comparire sulla vostra lista viaggi

Vi siete mai chiesti quali siano le 10 spiagge più belle del mondo che non devono assolutamente mancare nella vostra lista viaggi? Eccole.

Avete anche voi una lista viaggi? La mia si allunga ogni giorno di più e anche se so benissimo che non potrò mai fare il giro del mondo, sognare un po' non guasta mai, vero? Oggi vi proponiamo dieci spiagge stupende, fra le più belle al mondo che devono essere assolutamente inserite nella vostra lista viaggi. Scogliere, atolli, sabbia bianca e finissima, mare limpido per fare le immersioni: queste spiagge sono così belle che se le si guarda in foto sembrano finte. Ma Photoshop non c'entra niente qui, è solo la Natura che ci mostra la sua bellezza.

10 spiagge da inserire nella lista viaggi


Black Sand Beach

La prima spiaggia è Anse Source d'Argent, La Digue, Seychelles: si tratta di una spiaggia esotica dove la sabbia è interrotta da giganteschi massi di granito. Sita al largo del Madagascar, l'isola è la terza più grande abitata delle Seychelles. Qui troverete un ambienta naturale e incontaminato, tanto che ci si sposta in bicicletta o con carri trainati da buoi. Inoltre il clima è tropicale tutto l'anno, ma se volete fare snorkeling e immersioni vi conviene andare ad aprile o ottobre, quando il vento cala.

La seconda spiaggia è Playa Grande, Las Baulas National Marine Park, Costa Rica: ok, quando si nominano spiagge in Costa Rica mi viene sempre in mente Jurassic Park, non ci posso fare nulla. Spiaggia classica con palme, ha il pregio di essere uno dei maggiori centri di nidificazione delle tartarughe marine (Dermochelys coriacea), ma dovete andarci da novembre a marzo. Bandiera blu, la natura è incontaminata, ma pare che si possa fare dello splendido surf in queste zone (da dicembre a marzo). E non dimenticate di fare del sano birdwatching all'estuario che divide Playa Grande dalla città di Tamarindo. Qui potrete viaggiare anche su kayak attraverso le mangrovie.

Spostiamoci ora alla Pink Sands Beach, Harbour Island, Bahamas: qui lo dice il nome stesso, la sabbia è rosa grazie ai detriti formati dal corallo. Bellissimo il contrasto fra la spiaggia rosa e l'acqua blu-verde (ottima l'idea di fare snorkeling da queste parti). Inoltre l'isoletta è poco trafficata. Se volete ammirare un rosa più intenso, dovete andare al mattino presto o alla sera, soprattutto nella stagione secca che va da dicembre ad aprile.

Passiamo a Maya Bay, Koh Phi Phi Le, Thailandia. Vi ricordate The Beach con Leonardo DiCaprio? Ecco, è lei. Si tratta di un paradiso tropicale con acque color smeraldo, assolutamente da fare il giro in barca. Spiagge con sabbia bianca, scogliere di calcare su cui si drappeggia la foresta, l'unico problema è che per colpa del film è sempre affollata. Anche qui potrete fare snorkeling e immersioni nelle grotte e sarebbe meglio andare fra novembre e aprile quando il clima è temperato, il mare è calmo e non ci sono troppe piogge.

Non poteva certo mancare in questo elenco Punalu'u Black Sand Beach, Big Island, Hawaii. Si tratta di una spiaggia molto famosa, qui la sabbia è nera (più vicina ai miei gusti rispetto a quella rosa). Il colore dipende dal basalto nero derivante dalla lava del vicino Hawaii Volcanoes National Park. Stiamo parlando di una spiaggia rocciosa, non l'ideale per nuotare, ma il contrasto fra le palme da cocco, la sabbia nera e le tartarughe marine è spettacolare.

Andiamo ora a Trunk Bay, St. John, nelle Isole Vergini. Trunk Bay in realtà fa parte di un parco nazionale. La spiaggia è corredata tradizionalmente da boschi di palme da cocco, l'acqua è quella tipica turchese dei Caraibi, la sabbia è bianca. Questo è uno dei posti ideali per fare snorkeling, a volte potrete anche vedere delle tartarughe marine. Purtroppo c'è un lato negativo: la spiaggia è spesso infestata da orde di passeggeri provenienti dalle navi da crociera. E pare che sia anche una meta ideale per rinnovare i voti di matrimonio a San Valentino.

Spostiamoci più vicino, andiamo a Pampelonne Beach, St. Tropez, Francia, spesso citata tra le più belle d'Europa. Spiaggia di lusso, ricca di beach club chic, fondamentalmente è una spiaggia dedicata a chi ama dare la caccia a personaggi famosi e a chi adora la vita notturna. Però se avete voglia di camminare, se andate per il Sentier du Littoral troverete calette bellissime, splendide ville e panorami mozzafiato.

Cambiamo emisfero e andiamo a Whitehaven Beach, Whitsunday Island, Australia. E' la spiaggia più fotografata d'Australia, grazie alla sua acqua verdemarina e alla sabbia bianca e lucente. Pensate che la spiaggia è fatta praticamente solo di silice, ecco il perché del suo candore e del fatto che sembra sempre fresca sotto i piedi. L'isola è raggiungibile in barca o idrovolante, anzi, spesso sulla spiaggia vengono scritte proposte di matrimonio in modo che possano essere dall'alto durante il volo.

Saltiamo di nuovo dall'altra parte del mondo, andiamo a Siesta Key Beach, Sarasota, Florida. La particolarità della sua sabbia candida è che è formata quasi completamente da cristallo di quarzo schiacciato è finissima, sembra zucchero a velo. E qui si trovano tantissime conchiglie.

Infine andiamo a Matira Beach, Bora Bora, nella Polinesia Francese. Qui avrete a disposizione una laguna cristallina blu-verde, sabbia bianca, palme, brezza calda, coralli a non finire. Sullo sfondo noterete montagne lussureggianti in un panorama altamente suggestivo. Inoltre la temperatura è perfetta in qualsiasi stagione dell'anno.

Via | Smartertravel

Foto | Chadh-flickr

  • shares
  • Mail