La tempesta Hercules arriva a New York, migliaia di voli cancellati negli USA

New York e Boston sotto i colpi di Hercules, la prima tempesta del 2014, mentre in tutto il paese si contano già migliaia di voli cancellati.

new york sotto la neve

La prima tempesta del 2014 negli USA si chiama Hercules, e dopo aver colpito gli stati del centro nord, e la metropoli di Chicago, proprio in queste ore è arrivata a toccare le città della costa est degli USA, New York e Boston comprese.

Si tratta dela prima grande emergenza che deve affrontare il nuovo sindaco della Grande Mela Bill de Blasio, che appena 2 giorni fa a Capodanno ha prestato guramento, accompagnato dalla moglie Chirlane e dai figli Chiara e Dante.

E in vista della tempesta il neo sindaco, di chiare origini italiane, ha dichiarato lo stato di emergenza a New York, invitando i cittadini a non uscire di casa, e comunque di evitare di utilizzare le automobili private per gli spostamenti.

Intanto con la tempesta che si sposta verso l'Atlantico, si iniza a fare la conta dei danni, e tra i numeri spuntano anche le migliaia di voli cancellati a causa delle pessime condizioni del tempo. Solo a Chicago sono stati oltre 560 i voli cacenllati.

E anche per New York si prevedono forti disagi per i voli, con il sindaco che ha già fatto arrivare centinaia di coperte negli aeroporti della città, per i viaggiatori costretti in aeroporto, e le maggiori compagnie del paese che hanno deciso di non far pagare penali a quanti sono costretti a cambiare i propri piani di volo.

Vedi anche il sito accuweather.com per controllare lo stato della tempesta.

  • shares
  • Mail