La top 10 delle città da visitare nel 2011

Ghent

Quelli della Lonely Planet cominciano a fare progetti per il nuovo anno consigliandoci 10 città da visitare assolutamente nel 2011, ma attenzione: a parte la prima classificata, New York City, si tratta di destinazioni abbastanza atipiche.

Come vi dicevo, al primo posto della classifica c'è New York, in occasione dell'apertura del Memoriale dell'11 settembre, prevista per, appunto, l'11 settembre 2011. Si cambia decisamente "genere", per così dire, continuando a leggere la classifica che ci consiglia Tangeri, grazie ad un progetto di riqualificazione della fascia costiera, Tel Aviv, "una sorta di San Francisco del Medio Oriente" a causa della sua vita notturna e la sua conformazione cosmopolita, Wellington, nella lontana Nuova Zelanda, in occasione dei mondiali di rugby in programma proprio nel 2011.

Parentesi europea con la decisamente più vicina Valencia, che ormai rivaleggia in popolarità con Barcellona, per poi balzare ad Iquitos, nel bel mezzo dell'Amazzonia peruviana, e di nuovo in Europa nella semisconosciuta Ghent (in foto): siamo in Belgio, e gli autori della Lonely Planet descrivono il centro storico di questa cittadina come "uno dei più bei panorami del mondo fatto di case e canali". Ed ancora Delhi, di cui nel 2011 cade il centenario della fondazione (parliamo di Nuova Delhi), Newcastle, ma non quella in Inghilterra, quella in Australia, probabilmente la città meno conosciuta del continente, che, tuttavia, ha le stesse attrattive di Sydney: spiagge per surfisti, clima subtropicale, arti, musica e vita notturna all'avanguardia. Chiude la classifica Chiang Mai, "capitale culturale della Thailandia", città viva e cosmopolita per chi vuole scappare dal caos di Bangkok.

Foto | Amir Jahan

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: