New York. Dopo la metro, il WiFi arriva anche sui 'black cabs'

New York sempre più connessa, se si dà retta alle ultime notizie che arrivano da oltre oceano. A pochissimi giorni dal comunicato relativo all'inizio dei lavori che porteranno la rete di telefonia cellulare ed il WiFi a funzionare, tra qualche anno, anche nella rete della metropolitana cittadina, è ora infatti un altro famoso mezzo di trasporto della Grande Mela a modernizzarsi per offrire connessioni WiFi gratuite al proprio interno (e non solo). Stiamo parlando dei 'black cabs', o anche 'livery cabs', come li chiamano da queste parti, ossia dei servizi di trasporto di persone su auto simili ai tradizionali taxi gialli newyorchesi ma che, a differenza di questi, sono di un altro colore (di solito nero, da qui il soprannome) e possono essere chiamati solo su prenotazione, e non direttamente per strada.

E' di qualche ora fa la notizia che Alex Mashinsky, proprietario di una flotta di oltre 1.000 veicoli di questo tipo, ha intenzione di dotarli di connessione internet Wi-Fi gratuita entro l'inizio dell'autunno, grazie ad alcuni banner pubblicitari che copriranno le spese della navigazione. Questo è il presente, ma in futuro, visto che oltre che sui veicoli, connessione funziona anche un raggio di un centinaio di metri da essi, con le adeguate tecnologie, potrebbe rendersi possibile la creazione di una rete capace di garantire una connettività assai capillare per tutta la City. Oltre che il Wi-Fi, le auto avranno anche delle prese in cui ricaricare i device portatili, con oltre 10 diversi tipi di connettore.

Insomma, pare proprio che New York stia investendo molto sulla connettività. A noi, ovviamente, non può fare che piacere!

Via | Mashable
Video| 7online.com

  • shares
  • Mail