A Budapest per lo Sziget Festival 2010

szigetfestival

Lo Sziget è appuntamento di culto sin dalla sua nascita, nel 1993. Lungo questi anni, il festival musicale ungherese, ha saputo imporsi sul panorama mondiale, conquistando anno dopo anno, migliaia di nuovi affezionati.

Per chi ancora non lo conoscesse, si tratta di una sorta di Woodstock moderno, che si tiene ogni anno in agosto, nell'Isola di Obuda, un paio di kilometri fuori da Budapest. Una settimana pressocché ininterrotta di musica ma non solo, lo Szieget è anche e soprattutto, un momento di incontro e confronto per tutta la gioventù europea, diventando così un'esperienza irripetibile.

Andarci almeno una volta nella vita, è caldamente consigliato, davvero. Il programma di quest'anno coinvolge, come sempre, artisti di calibro internazionale, portando sul palco musica per tutti i gusti. Si va dagli Iron Maiden agli Ska P, dai Muse ai Faithless, passando per i nostri connazionali Subsonica. L'edizione 2010, si terrà dal 9 al 16 agosto, con i primi due giorni(9 e 10) di 'rodaggio', con concerti speciali ed eventi paralleli e l'apertura definitiva di tutti i palchi prevista per la mattina dell'11.

Arrivare all'Isola di Obuda è molto semplice, la sera dal centro città, Piazza Nyugati, ci sono navette gratuite, ma potete arrivare anche coi trenini Hév o con il boat service. Il costo dei biglietti varia in base a quanto e come volete fermarvi. Si va dai 23 euro per l'ingresso giornaliero per il 9 e 10, ai 200 euro per l'abbonamento completo al festival, con campeggio incluso. Ci sono inoltre a disposizione dei pacchetti viaggio, tutto compreso, sia in aereo che in pullman, i posti però sono limitati ed occorre affrettarsi. Qualunque sia la vostra scelta, non ve ne pentirete, saranno soldi ben spesi.

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail