Entro la primavera 2011 Roma avrà il suo primo museo del videogioco



Il prossimo anno, Roma si arricchirà di un nuovo centro culturale, un'area espositiva unica in Italia. Aprirà infatti entro la primavera 2011 ViGaMus, il museo del videogioco. Si tratterà di uno spazio tutto dedicato al mondo dei videogiochi, un museo interattivo, dove promuovere, diffondere e preservare la cultura del videogioco, che sorgerà nel quartiere Prati della capitale.

Il museo sarà costituito da un’area espositiva e informativa di mille metri quadrati, dove i visitatori potranno esplorare la storia e l’evoluzione del videogame. Di fianco all’itinerario permanente, in cui saranno delineati generi, personaggi, tecnologie e opere, sarà organizzato periodicamente un programma di mostre a tema parallele in grado di arricchirne i contenuti e il messaggio, al quale saranno inoltre abbinati seminari, proiezioni, laboratori editoriali e creativi e altri eventi con particolare attenzione alla relazione fra il videogioco e gli altri media, in particolare il cinema, la letteratura e la musica.

Primo museo permanente europeo dedicato esclusivamente al medium videoludico, ViGaMus è un progetto dell’Associazione Italiana per le Opere Multimediali Interattive, e conterrà al suo interno il Centro per lo Studio e la Ricerca sul Videogioco.

  • shares
  • Mail