Parigi con Terzani: souvenir enogastronomici Doc

parigi Visitare Parigi evitando le mete più note e i sentieri battuti da tutti? Oppure tornare a Parigi per l'ennesima volta con la speranza che troverete ancora qualcosa che sappia stupirvi? Se sono queste le vostre intenzioni, sappiate che sono tante le 'chicche' che vi aspettano nella capitale francese.
 
Se siete in vena di musei, o se già avete visitato quelli che valgono la pena, due proposte alternative sono il Museo della magia (11 Rue Saint Paul) - soprattutto se avete bambini al seguito - oppure, se non siete antitabacco per definizione, anche un'altra esposizione veramente curiosa: quella ospitata in Le Musee du fumeur (7, rue Pache) che vi farà fare un tour in tutto il mondo che ruota intorno alla sigaretta.
 
Per il vostro shopping, vi consiglio di tornare a casa con un souvenir enogastronomico, visto che la Francia detiene obiettivamente un primato nell'arte culinaria. Potreste ad esempio comprare un barattolino di miele francese al sapore che più preferite: lo trovate dalla Maison du miel (24, rue Vignon ).

Foto | Sara Regimenti

Oppure, le spezie che trovate da Izrael – Le monde des l'Epices (30, rue Francois-Miron). Ha un nome che è tutto un programma e promette di soddisfare la vostra curiosità sui vini francesi Le Repaire de Bacchus (rue Cler).

Una passeggiata in un luogo pittoresco e poco conosciuto che potete concedervi, in pausa shopping, è quella al più antico e pittoresco cimitero per cani d'Europa, lo trovate nel quartiere di Asnieres-sur-Seine.

  • shares
  • Mail