Accordo internazionale Ruralità Mediterranea

Nel piu’ puro linguaggio “comunicatese”, filtrano da Assud notizie di un accordo internazionale per il turismo rurale, che potrebbe avere un suo ruolo con l’apertura del bacino mediterraneo nel 2010 come area di libero scambio. Primo punto dell’azione comune, come al solito, il lancio di un portale.

Per la prima volta varie regioni del Mediterraneo si uniscono in un accordo di cooperazione transnazionale per svolgere un’azione comune di promozione sui mercati internazionali degli elementi storici e dei prodotti tipici che caratterizzano l’area rurale del mediterraneo.

Adrano battezza cosi il primo partnerariato euro-mediterraneo grazie all’azione sinergia dei Gal (Gruppi di Azione Locale) del Programma Comunitario Leader Plus delle regioni Campania e Sicilia e di Grecia, Francia e Spagna.


A riguardo un ruolo guida svolge il Gal Etna costituito dai Comuni di Adrano, Biancavilla, Bronte, S.M. di Licodia, Ragalna e da soggetti privati. La firma dell’accordo “Ruralità Mediterranea” avrà luogo oggi al teatro Bellini. Sarà l’atto più significativo della tre giorni etnea e, come si legge sui manifesti che pubblicizzano l’evento, “..il Mediteranneo inizia sull’Etna”.


La notizia segue a un accordo tra GAL di Sicilia e Campania, di qualche giorno prima.

  • shares
  • Mail