Le frasi che non vorresti mai sentir dire quando sei in volo


L'elenco è decisamente molto più lungo, ma ecco alcuni esempi degli annunci più singolari che sono stati uditi da alcuni passeggeri mentre viaggiavano a bordo di aerei su diverse rotte, tratti dal libro Sorry, wir haben die Landebahn verfehlt di Stephan Orth e Antje Blinda: che tradotto significa Spiacenti, abbiamo mancato la pista.

La frase più inquietante è sicuramente quella pronunciata da una hostess su un volo da Amburgo a Londra: "”Oh mio Dio, l'ala!". E ai passeggeri terrorizzati che hanno immediatamente rivolto lo sguardo all'ala "incriminata" (perfettamente intatta) ha detto semplicemente: "Ho sempre desiderato farlo. Scusate…tra poco inizieremo a distribuire le bevande a bordo". Non da meno è quella pronunciata dal co-pilota sul volo da Lanzarote a Monaco di Baviera: “Signore e signori, al momento abbiamo vento molto forte in coda, per questo il volo è un po’ traballante. Comunque non serve a niente aggrapparsi così forte ai sedili. Tanto, nel caso, cadranno anche loro".

Altre sono più "simpatiche" e decisamente meno terrorizzanti, come l'annuncio da parte dell'assistente sul volo da Düsseldorf a Berlino prima della partenza: "Signore e signori, vi diamo il benvenuto sul nostro volo per Monaco di Baviera". Al che il pilota: "Buongiorno dalla cabina di pilotaggio. Pilota, il co-pilota e pilota automatico preferirebbero andare a Berlino e non a Monaco. Chi vuole venire con noi? Bene, noi siamo già in tre, più i passeggeri. Penso che la gentile assistente sia stata battuta nella votazione. Andiamo a Berlino!”. O quella detta dal pilota su un volo da Francoforte a Tel Aviv: "Se non succede niente e non verremo abbattuti, in tre ore saremo a Tel Aviv. Comunque là il tempo fa schifo come qua".

Qui potete trovare altre "frasi pazze", buona lettura!

Via | Yahoo news
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: