Ponte del 2 giugno tra Terme di Saturnia e l'Argentario all'agritur Tenuta Montarlese

terme di saturnia
Non siamo in Nuova Zelanda, e il ragazzo in primo piano non è un maori che si prepara alla tradizionale haka; ci troviamo invece nella meno esotica Saturnia, e più precisamente alle terme libere (speriamo ancora per molto tempo ancora), meta di tanti vacanzieri che scelgono la maremma grossetana per le loro vacanze, ponti (siamo in prossimità del 2 giugno che cade bene), e week-end.

Tutta la zona si presta per essere scoperta; si val mare ed i porti dell'Argentario, alla laguna di Orbetello, al parco naturale dell'Uccellina, ai paesi di Capalbio, Magliano in Toscana, Sorana, Sovana e Pitigliano, alle aree archeologiche etrusche e romane, ai paesi e borghi ancora più piccoli (Pereta) dove trovare la cucina tipica toscana, a prezzi e qualità da far vergogna ai ristoranti cittadini.

Da quelle parti, tra Manciano e la Costa d'argento, si trova la Tenuta Montarlese, che si vanta di essere il primo agriturist ecosostenibile, costruito secondo i criteri della bio architettura. Immersa in una vasta tenuta agricola, che oltre ai propri prodotti (vino ed olio d'oliva) offre tanta tranquillità, è un ottimo punto di partenza per partire alla scoperta di questa zona della Toscana. Prezzi per una doppia a partire da 60 euro al giorno, 90 per un appartamento.

Foto | il Naso precario.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: