Spagna: il Palmeto di Elche, patrimonio dell'Unesco

Palmeto di Elche

Non tutti i beni tutelati dall'Unesco sono palazzi, castelli, siti archeologici o antiche vestigia. Ad esempio a Valencia, in Spagna, è possibile ammirare un patrimonio Unesco con radici, alberi e tronchi. Si tratta del Palmeto di Elche, un vero bosco di palme sostenuto da un complesso sistema di irrigazione creato dagli arabi nel X secolo avanti Cristo.

Il Palmeto di Elche è uno dei più grandi d'Europa. Attualmente, la massa boschiva è frammentata in numerosi appezzamenti: Parco Municipale, Giardino del Prete, Giardino della Torre, Hort del Gat (giardino del gatto), ecc. La città di Elche fu fondata dai musulmani, che progettarono il palmeto per trarre il massimo vantaggio possibile dalle pessime condizioni idrologiche della regione. Nel XVIII secolo il palmeto raggiunse l'apice dello splendore, con oltre 200.000 esemplari.

Il palmeto, che conta decine di migliaia di alberi, non era soltanto un capriccio dei potenti del tempo, aveva anche una precisa funzione economica: era un sistema per riuscire a coltivare un'area desertica e arida. A questo scopo fu anche creato un sistema di canali di irrigazione e fontane, che sono rimaste quasi intatte fino ad oggi.

Sul sito del turismo di Elche trovate altre info sul palmeto e sulle attrazioni della città.

Foto | Flickr

Palmeto di ElchePalmeto di Elche 1Palmeto di Elche 2Palmeto di Elche 3

  • shares
  • Mail