Ecco la 47°edizione del festival internazionale di musica da camera di Cervo

cervovedutacattedraleE' pronto a spegnere le candeline il Festival Internazionale di musica da camera di Cervo che quest'anno saranno ben 47. Il festival, nato nel lontano 1964 su intuizione del violinista ungherese Sandor Vegh che scoprì, quasi casualmente, la perfetta acustica del sagrato della Chiesa dei Corallini, nel centro del borgo, ha visto crescere il suo prestigio di anno in anno.

Musica classica e poi il jazz. Da Annie Fisher a Uto Ughi, passando per Ray Bryant e Stefano Bollani. L'edizione di quest'anno che prenderà il via il 5 luglio e andrà avanti sino al 20 agosto per un totale di dieci concerti, ospiterà nella serata inaugurale Viktoria Mullova, violinista di fama mondiale, definita dal Chicago Tribune 'forse la più elegante, raffinata, e soavemente espressiva violinista del mondo'.

Andando oltre l'indubbio prestigio del festival e dei suoi ospiti, al quale si affiancano decine di eventi collaterali, come il festival mediterraneo della chitarra o la rassegna per giovani musicisti, la kermesse può essere anche un ottimo pretesto per visitare Cervo. Un piccolo centro, in provincia di Imperia, a metà strada tra Sanremo e Alassio, che fa parte dell'associazione 'i Borghi più belli d'Italia' e vanta delle bellezze architettoniche degne delle grandi città d'arte italiane oltre ad un paesaggio, affacciato sul mare, davvero mozzafiato.

Qui potete cercare una sistemazione mentre per arrivare forse l'auto è il mezzo più indicato. Via treno, la ferrovia Genova - Ventimiglia effettua poche fermate alla stazione di Cervo-SanBartolomeo mentre, se pensate ad un volo, lo scalo di Albenga il più vicino è ma forse è più facile trovare buoni prezzi su Nizza.

Foto: Cervo.com

  • shares
  • Mail