Pacchi di soldi, libri antichi, pesci: le cose più strane dimenticate negli alberghi di lusso


Dopo una vacanza trascorsa nel più completo relax, può capitare di dimenticarsi qualcosa nella camera d'albergo. Qualche capo d'abbigliamento, un cellulare, un souvenir... e fino a qui ci può stare, ma sarà mai possibile lasciare sul tavolo della propria stanza uno squalo o 20 mila euro in contanti? Eppure è successo, almeno stando a quanto hanno dichiarato i membri dei Great Hotels of the World quando è stato chiesto loro quale fossero le cose più strane che gli ospiti avevano abbandonato nel loro albergo. I 20.000 euro in contanti sono stati lasciati da una coppia all'Hotel Milano di Bergamo: contattati all'aeroporto, mentre stavano per imbarcarsi, sono immediatamente tornati in hotel e si sono anche fermati una notte in più, magari per festeggiare la mancata perdita.

Lo squalo, di piccole dimensioni ovviamente, è stato trovato al Tivoli Marina Vilamoura nell'Algarve (Portogallo): uno dei loro ospiti è andato a pesca e lo ha portato in hotel. Non rendendosi conto che gli squali hanno bisogno d'acqua salata per vivere, non dell'acqua del rubinetto, lo ha messo in una vasca. Quando il povero animale ha iniziato ad indebolirsi l'ospite si è spaventato e ha lasciato la stanza affidando la sua sorte alla cameriera. Lo squalo, fortunatamente ancora vivo, è stato prontamente restituito al suo habitat naturale.

Altri oggetti (e non solo) piuttosto particolari sono: un libro antico scritto in uno strano linguaggio, una palla con due pesci rossi, 1.000 euro in monete, un cane, un cacatua, un anello di fidanzamento, una fede e le chiavi di una Ferrari Testarossa! Chiudiamo con la top 3 degli oggetti smarriti più spesso: i "sex toys", seguiti da parrucche e dentiere. Apparentemente abbastanza difficili da dimenticare...

Foto - Flickr

  • shares
  • Mail