The Italian Chapel. Una cappella italiana... sulle isole Orkney!


The Italian Chapel. Sembra il titolo di un film americano. E invece si tratta di tutt'altro. Dispersa nell'estremo nord del territorio scozzese, in un isolotto disabitato delle Orkney, la cappella italiana a cui si allude è una vera e propria chiesa, costruita dai nostri connazionali che si trovavano, durante la Seconda Guerra Mondiale, ad essere prigionieri di guerra nel War Camp 60, di cui la chiesa è l'unica vestigia sopravvissuta.

Creata a partire da due capanne Nissen nel 1943, usando materiale di riutilizzo proveniente da due navi affondate nei paraggi, la cappella è la magnifica testimonianza della maestria artistica di Domenico Chiocchetti e dei suoi compagni di prigionia, al lavoro sulle isole scozzesi per la costruzione delle Churchill Barriers, sbarramenti costruiti durante la seconda guerra mondiale sulle Orcadi allo scopo di impedire le incursioni dei sottomarini nemici nella baia di Scapa Flow all'interno della quale si trovava una base della Royal Navy. L'interno sbalzato fu coperto con cartongesso e l'altare e le balaustre furono costruite con il calcestruzzo recuperito dalla costruzione delle Barriers. Chiocchetti, originario di Moena, rimase addirittura sull'isola per completare la cappella anche dopo il rilascio dei propri compagni, poco prima della fine della guerra.

Il lavoro degli italiani è stato talmente apprezzato che la chiesa, una volta decisane la preservazione al termine della guerra, è stata più volta restaurata, ad opera di una commissione appositamente dedicata ad essa. Oggi è un'attrazione turistica che accoglie oltre 100.000 visitatori ogni anno, e rappresenta uno dei più conosciuti e commoventi simboli di riconciliazione presenti in Gran Bretagna. Se volete vederla anche voi, e magari assistere ad una messa celebrata al suo interno, è aperta tutte le prime domeniche dei mesi estivi, con funzione alle 3 del pomeriggio.

The Italian Chapel - Vista di fronte The Italian Chapel - Vista di lato The Italian Chapel - Vista interni

Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail