Voli più economici per tutti con la nuova continuità territoriale per la Sardegna

Cala Mariolu Sardegna
Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato un disegno di legge per finanziare la continuità territoriale per i prossimi tre anni, che porta la grande novità della tariffa unica per residenti e non residenti; detta in altre parole, non ci sarà differenza di costo per i biglietti arei se ad acquistarli sarà un isolano o un continentale.

La continuità territoriale riguarderà gli aeroporti di Cagliari, Alghero, Olbia e Tortolì e presto dovrebbe essere pubblicato il bando di gara europeo, per l'aggiudicazione delle tratte sostenute finanziariamente dalla Regione Sardegna. Solo a conclusione della gara si potrà sapere quale sarà il risparmio garantito su queste tratte protette (oggi un volo andata e ritorno Cagliari-Roma, ad esempio, tasse comprese, ai residenti costa oggi 124.36 euro). Una legge condivisa da tutti gli schieramenti che in questo modo puntano a sviluppare ulteriormente il turismo isolano.

La continuità territoriale è uno strumento legislativo europeo che ha lo scopo di garantire i servizi di trasporto ai cittadini abitanti in regioni disagiate della nazione a cui appartengono. Tali trasporti sono solitamente per via aerea e/o via mare. Normalmente viene bandita una gara europea, pubblicata sulla gazzetta Ufficiale dell'UE, per l'aggiudicazione delle rotte in questione. Tali rotte vengono concesse in esclusiva a chi si aggiudica la gara, in deroga al principio di libero mercato. Wikipedia.

Foto | asibiri.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: