Dormire in un ecolodge nella Riserva dei Monts d'Azur

Poco a nord di Grasse, nel sud-est della Francia, c'è un grande parco naturale che ospita le specie selvagge europee a rischio di sopravvivenza; ecco l'occasione giusta per incontrarle, in un paesaggio stupendo.

A proposito di vacanze avventura -e natura- in quel del sud della Francia, oggi vi parlo della Riserva biologica dei Monts d'Azur, settecento ettari a Thorenc (nord di Grasse) dedicati completamente alla fauna europea, dove il king è il bisonte europeo; a distanza di quattro anni si è adattato con molta facilità a questo habitat, stimolando anche la biodiversità vegetale. Ma c'è anche l'indomabile cavallo di Przewalski, che si era praticamente estinto e invece qui è presente con 350 esemplari; ci sono i cervi, gli uccelli rari e gli insetti, che vivono nel paesaggio selvaggio costituito dalla flora prealpina.

La sistemazione ideale per vedere tutto questo è l'ecolodge, una capanna su palafitte che si integra alla perfezione con l'ambiente; costruito con tronchi d'albero e tendoni in tessuto, ogni ecolodge ospita due letti, un tavolo con sedie (in legno o al massimo in vimini!) e un bagno. E' consigliato l'abbigliamento a cipolla, perchè il campo si trova a 1.200 metri di altezza e giusto per stare un po' più comodi, portatevi anche una lampada frontale. La quota per cena, pernottamento e colazione con tre safari alla scoperta degli animali (a piedi e in calesse) è di circa 270 euro per due persone. Qui le altre info e tariffe.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO