Grillé, il kebab gourmet di Parigi

Ecco un nuovo indirizzo imprescindibile per gli appassionati di street-food e cucina mediorentale; si trova al 15 di rue Saint-Augustin e in città sta diventando il king del suo genere.

Sempre più cuochi si cimentano con la difficile arte dello street-food, fatto come si deve e di solito con un tocco di ricercatezza in più; come nel caso di Grillè progetto comune di Frédéric Peneau e Hugo Desnoyer, aperto a fine giugno 2013 e già salito al rango di nuova star parigina del kebab (il panino di origine mediorentale che vede carne cotta allo spiedo e affettata fine, avvolta in un disco di pane insieme a verdure crude, salsine sauce vert e sauce blanche e spezie varie). Ma in una metropoli come Parigi non mancava certo un ristorante di questo tipo, e allora perchè provarlo?

Intanto il pane è preparato in loco e soprattutto è senza lievito, la carne di agnello e di vitello o di maiale, viene cucinata in una miscela di succo di limone e saké; e poi, tra le aggiunte per personalizzare il panino arrotolato si può scegliere tra feta, olive, erbette varie e limone marinato. Non ultimo, il decòr dell'ambiente, con le maioliche bianche e blu stile azulejos di Clément Blanchet. Grillè (che propone anche zuppette esotiche, patatine fritte e insalate) si trova nel secondo arrondissement, più o meno all'incrocio tra rue Saint-Augustine e rue Saint-Anne, la spesa media parte dagli 8/10 euro.

Immagine | Link

  • shares
  • Mail