Russia: scoprire la Karelia in motoslitta


Scoprire la Karelia nel cuore dell’inverno, tra gli scenari selvaggi e affascinanti che da San Pietroburgo portano alle isole del lago Onega, il più grande d’Europa: la bellissima isola di Kizhi, con la cattedrale dalle grandi cupole di legno e gli antichi villaggi nascosti dalla natura lungo le rive di questo immenso lago.

Il tutto a bordo di una motoslitta... È il tour proposto da Metamondo, della durata di 6 giorni (5 notti), partecipando al quale, partendo da San Pietroburgo, si percorrono circa 260 chilometri attraverso l'affascinante e selvaggia regione della Karelia.

Una delle tappe più belle è sicuramente quella dell’isola di Kizhi, patrimonio dell'umanità Unesco per la sua eccezionale architettura in legno, tra cui spicca la Chiesa della trasfigurazione, tenuta insieme senza l’utilizzo di chiodi o altri metalli, ma solo con giunture in legno.

Si viaggia in gruppo (da 6 a 12 persone) e il prezzo è di 1.400 euro a testa, che comprende i voli di linea a/r dall’Italia, i trasferimenti, il viaggio in treno per/dalla Karelia, l'utilizzo di una motoslitte di tipo “Polaris Widetrak” (incluso carburante), l'equipaggiamento (indumenti , elmetto di sicurezza, stivali, guanti), il trattamento di pensione completa (escluso pranzo del secondo e sesto giorno), pernottamento in hotel 3 o 4 stelle a San Pietroburgo e in guesthouse (camera doppia) durante l’itinerario, sauna, visita guidata del museo di Kizhi, guide parlanti inglese o francese e assicurazione per l’itinerario in motoslitta.

Foto - Flickr

  • shares
  • Mail