“Carnevale romano” in mostra al Museo di Roma

È stata inaugurata ieri (e resterà aperta fino al 5 aprile al Museo di Roma di Palazzo Braschi) la mostra Carnevale romano, esposizione che celebra gli avvenimenti della colorata festa attraverso gli occhi dei grandi artisti, promossa dal Comune di Roma e curata da Maria Elisa Tittoni, Federica Pirani e Simonetta Tozzi.

Sul sito del Museo leggiamo:

Fino al 1870, nella Roma papalina il Carnevale è stato un appuntamento molto atteso dai romani e vissuto con grande partecipazione come il solo momento per dimenticare una vita dura, colma di miseria e privazioni. “Re per un giorno” il popolo diventava protagonista dimenticando le rigide regole quotidiane e riversandosi nelle strade con licenza di divertimento. Ogni ordine sociale era sovvertito ed ogni scherzo era concesso in quei giorni di temporanea follia collettiva. Per l’occasione via del Corso si trasformava in un teatro all’aperto dove alle maschere tradizionali - Cassandrino, Rugantino, Meo Patacca – si aggregavano costumi tratti dalla vita quotidiana: “il medico”, “il brigante”, “il nobile decaduto”. Piazza del Popolo era invece il punto di partenza per una sfrenata corsa nelle vie della città dei cavalli di origine nord-africana, i berberi.

Circa 90 sono le opere provenienti dal Museo di Roma, dal Museo in Trastevere e da collezioni private, che rappresentano l’avvenimento vissuto come uno spettacolo di irresistibile fascino dai viaggiatori stranieri in visita e dagli artisti. Fra le opere sarà esposto, in rappresentanza del gemellaggio tra Venezia e Roma, “Donna Gioiello”, l'abito del 1984 realizzato da Roberto Capucci e proveniente dal Museo Fortuny. L'esposizione sarà aperta dal martedì alla domenica dalle 9 alle 19. Il costo del biglietto d'ingresso è di 8 euro, 6 il ridotto.

  • shares
  • Mail