Torna in funzione il Treno blu di Tito: lusso su rotaie tra Belgrado e Podgorica

Un viaggio sul filo dei binari e della storia, a bordo di un celebre treno blu che in altre epoche e con altri passeggeri collegava le città jugoslave di Belgrado e Podgorica.

Il Treno Blu è quello che un tempo trasportava il presidente jugoslavo Tito tra le città della ormai ex confederazione, dalle cui ceneri sono ri-nate Serbia, Slovenia, Croazia, Bosnia e Montenegro. Quel convoglio dal 1959 al 1980 ha trasportato il Maresciallo per 600 mila chilometri, riportandolo a Belgrado per l'ultima volta dopo la sua morte, avvenuta a Lubiana. Per circa 30 anni il treno è rimasto abbandonato, simbolo ingombrante di un passato che molti vogliono dimenticare.

Ora però i suoi vagoni sono stati rimessi in attività e la Explore Montenegro propone un tour di una settimana o di 4 giorni tra Belgrado e Podgorica (capitale del Montenegro appunto). L'itinerario parte da Londra e inizia con il volo verso Belgrado, da cui ci si mette in viaggio per scoprire Budva, Kotor, Boka Kotorska e Sveti Stefan. I viaggi dello storico treno proseguiranno fino ad ottobre, al costo di circa 1100 euro a persona.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO