Strani fenomeni, le sailing stones della Death Valley

Sailing Stones

Quel gran genio del mio amico, lui saprebbe cosa fare, lui saprebbe come aggiustare, con un cacciavite in mano fa miracoli. Ti regolerebbe il minimo
alzandolo un po', e non picchieresti in testa, così forte no e potresti ripartire, certamente non volare, ma viaggiare. Sì viaggiare, evitando le buche più dure, senza per questo cadere nelle tue paure, gentilmente senza fumo con amore, dolcemente viaggiare, rallentare per poi accelerare, con un ritmo fluente di vita nel cuore, gentilmente senza strappi al motore. E tornare a viaggiare
e di notte con i fari illuminare, chiaramente la strada per saper dove andare.
Con coraggio gentilmente, gentilmente,dolcemente viaggiare.

Ma verso quale meta si stia dirigendo questa roccia, proprio non riesco a ad immaginarlo. Certo non un gran viaggio, non proprio veloce, in termini umani, ma incredibile se a compierlo è una roccia, che si suppone se ne sia bella ferma, salda come una roccia, appunto.

Siamo nella Death Valley, il deserto che corre tra la California e il Nevada, tanto famosa, da non dover ricorrere alle rocce che camminano per attirare turisti ...continua su questo post, con altre fotografie ancora.

sailing stones

Foto James Marvi Phelps, Wikimedia Commos.

  • shares
  • +1
  • Mail