Manchester: il controllo al body scanner è ora facoltativo

Una tipica giornata ai controlli sicurezza

Già da tempo vi abbiamo parlato dei nuovi body scanner che sono destinati a sostituire le più tradizionali perquisizioni ai gate di sicurezza degli aeroporti, con non pochi imbarazzi per una buona parte dei viaggiatori, visto che questi scanner non lasciano nulla all' immaginazione. Proprio per i più pudici o riservati una buona notizia viene dalle autorità dell'aeroporto di Manchester, infatti è ora possibile rifiutare il passaggio "allo scanner" preferendo una più tradizionale perquisizione.

Le autorità ci tengono in ogni modo a precisare che l'immagine dello scanner viene visualizzata una volta ed una soltanto, da un solo operatore distante dal gate (evidentemente per aumentare la privacy sia di passeggero che di ...scrutatore) e che la stessa non può in ogni modo essere salvata. La faccenda è in ogni caso controversa: c'è chi sostiene che gli scanner ledano eccessivamente la privacy, e chi invece afferma che una perquisizione manuale sia molto più invasiva...

Di buono c'è che con l'utilizzo di questi scanner le procedure di sicurezza dovrebbero velocizzarsi notevolmente, quindi, per come la vedo io, ben vengano gli scanner anche negli aeroporti italiani. Deborab ha lanciato, giusto un anno fa, un sondaggio relativo all'utilizzo di questi scanner, ed io, a distanza di un anno, sono curioso: l'opinione pubblica sarà cambiata in meglio o in peggio? Votate!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: