Sulle tracce dei cervi nei boschi del Parco Nazionale d'Abruzzo con Wildlife Adventures

Cervo
Il Parco nazionale d'Abruzzo, istituito con Regio Decreto nel 1923, e che da qualche anno è stato rinominato come Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, insieme al Parco Nazionale del Gran Paradiso, è il più antico parco d'Italia noto per il ruolo avuto nella conservazione di alcune tra le specie faunistiche italiane più importanti, lupo, camoscio d'Abruzzo ed orso bruno marsicano. A proprio dal Camoscio, che negli anni scorsi ha seriamente rischiato l'estinzione, arriva la buona notizia, visto che la popolazione di questo animale sta costantemente aumentando, grazie al lavoro della Forestale e dei tanti amanti di queste splendide montagne.

Durante i primi fine-settimana autunnali (26-27 Settembre 3-4 Ottobre 17-18 Ottobre) , la Wildlife Adventures organizza delle escursioni per i sentieri del parco, Sulle tracce dei cervi, proprio nel periodo della stagione degli amori dei cervi, quando i maschi della specie emettono il suggestivo bramito che riecheggia nella foresta durante tutto il giorno, magari proprio prima di lanciarsi l'un con l'altro per la conquista delle femmine.

Per 135 euro a persona, la proposta di Umberto (un accompagnatore di Media Montagna - Maestro di Escursionismo iscritto all’elenco speciale del Collegio Regionale Guide Alpine Regione Abruzzo) prevede il soggiorno in mezza pensione per una notte in un tre stelle, il pranzo della domenica e due escursioni all'interno del parco; base a Pescasseroli.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO