Aspettando l’orso... nel Parco Nazionale d’Abruzzo



Ecco un’idea che piacerà sicuramente agli amanti della natura e delle escursioni by night. Nel Parco Nazionale d’Abruzzo vengono organizzate ogni anno, nel periodo giugno-settembre, delle escursioni notturne con appostamento per vedere da vicino (e nel suo ambiente) l’orso bruno marsicano, ma anche cervi, cinghiali, caprioli e lupi.

Si parte da Pescasseroli il martedì e il sabato alle 15.30. Si risale il bosco della Val Callano fino a raggiungere il Rifugio di Iorio, a 1.835 metri, da dove si gode un ampio panorama su tutto il Parco. Da lì si prosegue lungo la Cresta, scrutando con attenzione i prati sottostanti in attesa dell’orso e, già che si è là, anche degli altri animali che popolano il Parco. Dopo il tramonto, si rientra al rifugio per cenare con prodotti tipici e biologici della zone e da qui si inizia la discesa, al buio, sotto il cielo stellato, illuminati solo dalle torce.

Per partecipare sono necessari scarpe da trekking o da ginnastica con suola scolpita, impermeabile leggero, cappello da sole, borraccia, zaino, pantaloni lunghi, cappello e guanti di lana, giacca a vento, t-shirt di ricambio, torcia, pile, binocolo e macchina fotografica. Non vi offendete se vi dico “buona caccia”?

  • shares
  • +1
  • Mail