I documenti di imbarco richiesti per volare con Ryanair

Aereo Ryanair

Ecco una "stranezza" che è bene conoscere prima di imbarcarsi su un volo Ryanair; se pensate di utilizzare una patente come documento di riconoscimento su un volo della compagnia irlandese, dovete comunque passare per i banconi, diversamente da quanto accadete quando si viaggia con una carta d'identità o il passaporto (attenzione poi che la patente è accettata solo per i voli nazionali).

Attenzione poi alla data di scadenza, o rischiate di non poter salire a bordo, come è capitato ad un nostro connazionale residente all'estero, che ha prenotato ryan per tornare in Italia, proprio per rinnovare la carta d'identità. La carta sarebbe scaduta due giorni dopo il viaggio, quindi si trattava di un documento valido, ma le regole italiane (ma suppongo anche europee) non valgono in ryanlandia, visto che "da loro" il documento non deve avere una scadenza inferiore ai 30 giorni.

E se vi trovate all'estero, che so a Barcellona, e vi accade che vi rubino la carta d'identità, pensate di poter tornare in Italia con la Ryan? Beh, se chiede ai carabinieri loro vi diranno che siamo nell'Unione Europea e che basta la denuncia di furto per circolare liberamente; si, ma non Ryanair, visto che loro pretendono un documento rilasciato dal Consolato (e qui si apre un altro film, visto che ottenere questo documento non è cosa banale).

Ultimamente poi ne accadono di nuove di storie, come ci racconta Salvatore. Ad alcuni passeggeri, imbarcatisi con ryan per alcuni voli interni, è stata fatta pagare una sorta di tassa di 32 euro perchè avevano esibito un documento d'identità valido per la Repubblica Italiana ma non per Ryanlandia. Insomma, in attesa che le famose Autorità si esprimano sulla correttezza di queste procedure, vi conviene contattare direttamente Ryanair e controllare quali siano i documenti accettati.

Foto | nafra cendrers.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: