Il miglio blu nella splendida riserva marina di Portofino

Punta Chiappa a Camogli

Da poco più di due settimane è stato inaugurato il Miglio Blu, un percorso marino che si snoda tra Camogli e Punta Chiappa (qui nella fotografia di Cebete), con una suggestiva cerimonia durante la quale l'intero percorso (manco a dirlo lungo un miglio marino, circa 1.800 metri) è stato illuminato da torce.

L'iniziativa, la prima del genere in Italia, è nata con il "pretesto" di festeggiare l'area marina protetta di Portofino (già molto nota agli appassionati delle immersioni), e in particolare la zona B quella

compresa tra la Punta del Faro di Portofino e Punta Chiappa con scogliere sommerse di notevolissimo valore naturalistico in cui si possono ammirare vari tipi di gorgonie, corallo rosso e numerose specie di pesci tra cui la cernia. Parks.it

Il percorso, delimitato da 37 boe rosse in modo da riservare esclusivamente ai nuotatori un tratto di mare dove nuotare con lo stile che più si adatta alle proprie capacità, sarà attivo solo d'estate. Il Miglio Blu mette in sicurezza i nuotatori dai rischi derivanti dai molti mezzi presenti in questo tratto di mare, ma è comunque opportuno non percorrerlo da soli, visto che il servizio di sicurezza è garantito solo alla partenza da Camogli.

Chi ha intenzione di cimentarsi con questo percorso, può partire da Punta Cannette, che si trova poco oltre le ultime case della “Palazzata” di Camogli, per riposarsi, prima del ritorno, prendendo il sole sugli scogli del tratto di costa termina il percorso.

  • shares
  • Mail