Il Palazzo Reale di Budapest

Palazzo Real di Budapest

Il Palazzo di Reale di Budapest è la rappresentazione concreta di una storia difficile e travagliata. Di origine Medievale, raggiunse il suo culmine, artistico e politico, sotto il dominio di Mattia Corvino, per essere raso al suolo dai turchi nel XVI secolo. Ricostruito dagli Asburgo, sovrani del futuro Impero Austro-Ungarico, ancora durante la seconda guerra mondiale non riuscì a sottrarsi alla devastazione della guerra. Puzzle di stili ed epoche diverse, oggi si presenta come un insieme più armonico.

Oggi, dall'alto della collina di Buda, ospita la Galleria Nazionale Ungherese, Il Museo Storico di Budapest, la Biblioteca Nazionale Széchenyi e il Museo d'Arte Contemporanea, vale a dire centri di cultura tra i più importanti del paese. Se arrivate fino a qua su, magari con la Sikló la funicolare costruita nel 1870, allora vale anche la pena fare una sosta nei giardini del Palazzo o al cimitero storico turco. La Galleria Nazionale è aperta dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 6 di pomeriggio; sotto i sei anni non si paga l'ingresso, che per gli adulti costa 800 HUF (fiorini ungheresi, circa 3 euro), la metà dai 6 ai 26 anni ed oltre i 65.

Altri luoghi di interesse della capitale magiara sono Gresham Palace, il castello di Vajdahunyad, i bagni termali, tra cui quelli Gellert, e da pochi mesi il nuovo Aquaworld.

Foto | muppetspanker.

  • shares
  • Mail