Sue, il T-Rex al Field Museum di Chicago

Sue,  il T-Rex al Field Museum di Chicago

Sue ha preso possesso del suo nuovo domicilio, il Field Museum di Chicago, il 17 maggio del 2000 e da allora non finisce di stupire ed ispirare i visitatori di questo museo. Sue, così chiamata dal nome della scopritrice, è lunga 13 metri ed alta 4 (ai fianchi) ed ha perso la testa, nel senso che il cranio era troppo pesante per essere esposto con il resto del corpo, per cui si è deciso di montare una copia del cranio più leggera e di conservare l'originale, al secondo piano.

Il Museo è una delle principali attrazioni della città, sia per il contesto in cui è inserito (a piedi si possono raggiungere il Soldier Field dove giocano i Chaicago Bears, lo Shedd Aquarium e l'Adler Planetarium), sia per gli eventi che di continuo vengono organizzati e proposti ad un pubblico di adulti e bambini. Per esempio in questo momento è in cartellone "Il viaggio nel mondo dei pirati" che promette, ai grandi e ai piccini, di rilevare tutti i segreti legati alla vita e alle avventure dei pirati.

A parte gli eventi, il museo è enorme, e anche solo visitarlo per una delle sue mostre permanenti (si va dai mammiferi africani, a quelli asiatici, alla sezione dedicata agli abitanti della foresta, agli uccelli del Nord- America, al mondo sottomarino, o alla civiltà Egiziana e a quella Mesoamericana), richiede una preventiva ricerca e programmazione. Il museo apre dalle 9 di mattina alle 5 di pomeriggio (ultima entrata alle 4),tutti i giorni tranne il Natale e un biglietto per un adulto costa 23 dollari (circa 16,5 euro) , mentre per un bambino tra i 3 e gli 11 di dollari ne costa 13 (circa 9 euro).

Foto | JOE M500 e nel seguito la Googlemap.


Visualizzazione ingrandita della mappa
  • shares
  • Mail